51° CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO

Affetti e patrimonio nella famiglia che cambia

Verona, 27 - 29 Ottobre 2016

Presentazione

Ad oltre quarant’anni dalla riforma del diritto di famiglia, l’evoluzione dell’istituto familiare ed il diffondersi di formazioni sociali basate sui rapporti affettivi sono fenomeni che toccano il vissuto del nostro Paese, sollecitando dibattiti, domande e richieste spesso nuove, che pongono il giurista di fronte all’esigenza di contemperare i valori presidiati dagli articoli 2, 3 e 29 della Carta Costituzionale.

Il notaio, giurista di prossimità, ben conosce le preoccupazioni ed i desideri di molti cittadini che chiedono soluzioni contrattuali per rispondere ad aspirazioni, desideri ed esigenze multiformi, anche di carattere patrimoniale.

Nel contempo, la disciplina della successione necessaria continua a determinare i ben noti problemi di disponibilità dei beni di provenienza donativa, nonché la difficoltà, pur dopo l’introduzione dell’istituto del patto di famiglia, di predisporre un’efficiente programmazione dei fenomeni di trasmissione patrimoniale dei beni familiari e di impresa.

Con il proprio Congresso Nazionale, la categoria notarile intende porre al centro dell’attenzione una riflessione alta sulle dinamiche del diritto di famiglia e sui suoi riflessi patrimoniali ed ereditari, per individuare percorsi negoziali idonei ad affrontare la complessità del fenomeno, sollecitando al contempo la comunità dei giuristi, la società italiana ed il mondo politico a chiedersi, anche alla luce delle esperienze internazionali e del diritto dell’Unione Europea, se sia sufficiente il lavoro di interpretazione della scienza giuridica, teorica e pratica o non siano maturi i tempi per un nuovo intervento riformatore.